Sciopero di cooperative comune e asp!

cub

Comunicato stampa CUB Bologna, 19 Aprile 2013
Insieme verso lo sciopero: lavoratori delle tre ASP cittadine, delle cooperative sociali e del Comune. Insieme per dire NO ad un peggioramento delle condizioni di lavoro e alle politiche di dismissione dei servizi del Comune di Bologna.
Oggi si è svolto il tavolo di raffreddamento in Prefettura e nessun datore di lavoro convocato da CUB Federazione di Bologna si è presentato (cooperative, comune, asp) a conferma che tutti gli interlocutori sono decisi a continuare la politica i dismissioni intrapresa.

Federazione CUB di Bologna chiede:

  1. Blocco immediato della decisione di passare la gestione dei servizi comunali alle ASP cittadine o futura ASP Unica;
  2. Rientro immediato di qualsiasi decisione relativa a ricadute negative riguardanti l’accorpamento delle ASP con richiesta di garanzia del miglioramento delle condizioni di lavoro degli attuali dipendenti delle ASP;
  3. Blocco di tutte le decisioni che vedono aumentare i servizi in gestione e cooperative che non parifichino i diritti ai trattamenti di miglior favore dei lavoratori pubblici (che godono solo di uno stipendio più dignitoso e non sono certo ricchi!)
  4. Riconoscimento del giusto inquadramento agli operatori sociali e agli educatori delle cooperative, riconoscimento di orari di lavoro,  organizzazione del lavoro che garantisca l””””adeguata sicurezza sul lavoro a tutela degli anziani, dei bimbi e dei cittadini che si rivolgono alle strutture.

Per mantenere una buona qualità dei servizi pubblici è necessario che venga meno il sistema di sfruttamento dei lavoratori che porta le condizioni di lavoro di chi ancora gode di qualche diritto al livello di chi diritti non ne ha praticamente più!

Comune, Regione, Lega delle Cooperative, Conf-cooperative devono smetterla di sostenere che tutto andrà bene. La storia li ha già smentiti e i servizi pubblici, gestiti direttamente dal pubblico o dati in gestioni ad altri hanno già dimostrato che questa non è la strada giusta!
La pubblica amministrazione va riformata! Ma non così!
Così la si distrugge!
Nei prossimi giorni CUB deciderà la data dello sciopero di tutti i settori interessati e definirà una calendario di iniziative pubbliche invitando anche utenti, genitori, famiglie e tutti gli interessati!

La nostra è una battaglia di civiltà!

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>